.
Annunci online

lucianoconsoli

lucianoconsoli

Il campo di battaglia - 7

 

(ANSA) - ROMA, 7 FEB - "Noi pretendiamo il pieno e totale rispetto delle regole. Il gruppo del Pd al Senato è assolutamente contrario a concedere la sede deliberante in commissione per la discussione e il voto del ddl". Lo afferma ai microfoni del Gr Rai la presidente dei senatori del Pd Anna Finocchiaro.    "Ci troviamo di fronte ad un testo di poche righe e non so quanto possa essere efficace lo strumento ostruzionistico. Ma penso anche che sia inaccettabile - continua Anna Finocchiaro - che venga messa la fiducia visto che non ci troviamo di fronte ad un decreto. Ci troveremmo di fronte ad una ennesima forzatura".    "Ma la questione è un altra. Io penso che la partita che si sta giocando non sia sul merito, che anzi viene usato dal governo in maniera spregiudicata, cinica e strumentale, ma sia sul terreno istituzionale dove - insiste la Presidente del Gruppo del Pd - ci troviamo di fronte ad un enorme conflitto tra poteri senza precedenti. C'é un evidente attacco al Capo dello Stato e c'é un modo assolutamente eversivo di usare, da parte del governo, la propria maggioranza parlamentare, asservendola e piegandola ai diktat del Premier e dell'esecutivo".   "Noi difenderemo le istituzioni, le prerogative del Parlamento e il Capo dello Stato. Ripeto, dietro un merito usato in modo strumentale, sfacciato e senza rispetto per il dolore di una famiglia, si nasconde e si gioca una grande partita democratica che riguarda il Parlamento".    "Siamo di fronte ad una concezione delle istituzioni e del Parlamento, quella del governo, che non ci appartiene, che non appartiene alla nostra Repubblica e che contrasteremo".    "Voglio aggiungere - conclude la Finocchiaro - che sono molto felice che, accanto a pochi parlamentari del mio partito che purtroppo hanno condiviso le scelte del governo, ci siano stati moltissimi senatori e deputati cattolici del Pd che hanno sostenuto e difeso le prerogative del Capo dello Stato".

Era ora, adesso ci siamo. E cominciamo a raccogliere consensi nel fronte avversario. Non permettiamogli di strumentalizzare Eluana ne la Chiesa. Il Parlamento faccia il suo dovere.

pubblicato da lucianoconsoli il 7/2/2009 alle 16:0
permalink      Versione per la stampastampa      Leggi i commenti e commenta questo post commenti (0)
del.icio.us   technorati   oknotizie  facebook
tags: crisi istituzionale pierferdinando casini pd Di Pietro veltroni finocchiaro
Sfoglia gennaio        marzo
lucianoconsoli

Creative Commons License
Le foto dell'autore presenti in questo blog sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons che ne impedisce l'utilizzo per fini commerciali.

Blog letto1 volte

Feed RSS di questo blog Feed ATOM di questo blog


Ultimi commenti
3/15/2014 4:54:46 PM
un ricordo e un consiglio - Buenas días.Mi nombre es Carlos Ignacio Zenteno Corona y le escribo de la productora Quetzal Films, ...
5/12/2011 9:24:21 AM
giù le mani da Real de Catorce - caro signor Consoli,mi perdoni se le scrivo qui ma non ho trovato un suo indirizzo mail. sono un ...
5/4/2011 7:38:05 PM
Bin Laden "terminato" - Buongiorno, chiedo scusa per l'intromissione e per l'OT, ma vorrei fare una domanda: potrebbe ...
1/20/2011 1:44:00 PM
Cuba: rimossi due ministri per "errori e deficienze" - ciao cugino..sono Claudio..un abbraccio e buon compleanno..e viva Nonno Peppe
12/6/2010 4:34:15 AM
Altro che bottegai. - The indices and rim of the stop replica watches abnormal punch - at the six o'clock position - are ...
In onda su RED

www.redtv.it
Cerca
Calendario