.
Annunci online

lucianoconsoli

lucianoconsoli

Fisichella sulla mujer brasilera



Qualche giorno fa avevo scritto a proposito della ragazzina brasliana di 14 anni violentata dal patrigno e costretta ad abortire due gemelli. Il Vescovo di Olindo aveva lanciato la scomunica non al violentatore ma al medico. Il fatto aveva fatto abbastanza scalpore.

Ho già raccontato come provi una profonda stima per Mons. Rino Fisichella e questa volta i fatti mi danno ragione. Oggi infatti L'Osservatore Romano pubblica un intervento di Fisichella sulla vicenda brasiliana. Eccone alcuni passaggi fondamentali:

 "La bambina  «doveva essere in primo luogo difesa» e «prima di pensare alla scomunica  era necessario e urgente salvaguardare la sua vita innocente e riportarla a un livello di umanità di cui noi uomini di Chiesa dovremmo essere esperti annunciatori e maestri». «Così non è stato  e, purtroppo, ne risente la credibilità del nostro insegnamento che appare agli occhi di tanti come insensibile, incomprensibile e privo di misericordia. Vero che Carmen portava dentro di sè altre vite innocenti come la sua, anche se frutto della violenza, e sono state soppresse; ciò, tuttavia non basta per dare un giudizio che pesa come una mannaia".

Caro Rino,
sapevo che un uomo del tuo spessore non avrebbe potuto approvare un simile scempio. Sono lieto di non aver riposto male le mie aspettative.

pubblicato da lucianoconsoli il 15/3/2009 alle 18:57
permalink      Versione per la stampastampa      Leggi i commenti e commenta questo post commenti (0)
del.icio.us   technorati   oknotizie  facebook
tags: fisichella aborto brasile stupro chiesa

Sante parole


«Dove la dignità e i diritti della persona umana sono conculcati, dove gli egoismi personali o di gruppo prevalgono sul bene comune; dove si rischia di assuefarsi all'odio fratricida e allo sfruttamento dell'uomo sull'uomo; dove lotte intestine dividono gruppi ed etnie e lacerano la convivenza; dove il terrorismo continua a colpire; dove manca il necessario per sopravvivere; dove si guarda con apprensione a un futuro che sta diventando sempre più incerto, anche nelle nazioni del benessere: là risplenda la Luce del Natale e incoraggi tutti a fare la propria parte, in spirito di autentica solidarietà. Se ciascuno pensa solo ai propri interessi il mondo non può che andare in rovina».

Chi ha detto queste parole? Barak Obama? No. Un nostro politico? Meno che mai. Sono parole del Pontefice alla Benedizione "Urbi et Orbi". Sostituite a "Luce del Natale" le parole "saggezza degli uomini" e le sottoscriverei interamente.
pubblicato da lucianoconsoli il 25/12/2008 alle 13:6
permalink      Versione per la stampastampa      Leggi i commenti e commenta questo post commenti (0)
del.icio.us   technorati   oknotizie  facebook
tags: Pontefice chiesa Barak Obama natale
Sfoglia febbraio        aprile
lucianoconsoli

Creative Commons License
Le foto dell'autore presenti in questo blog sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons che ne impedisce l'utilizzo per fini commerciali.

Blog letto1 volte

Feed RSS di questo blog Feed ATOM di questo blog


Ultimi commenti
3/15/2014 4:54:46 PM
un ricordo e un consiglio - Buenas días.Mi nombre es Carlos Ignacio Zenteno Corona y le escribo de la productora Quetzal Films, ...
5/12/2011 9:24:21 AM
giù le mani da Real de Catorce - caro signor Consoli,mi perdoni se le scrivo qui ma non ho trovato un suo indirizzo mail. sono un ...
5/4/2011 7:38:05 PM
Bin Laden "terminato" - Buongiorno, chiedo scusa per l'intromissione e per l'OT, ma vorrei fare una domanda: potrebbe ...
1/20/2011 1:44:00 PM
Cuba: rimossi due ministri per "errori e deficienze" - ciao cugino..sono Claudio..un abbraccio e buon compleanno..e viva Nonno Peppe
12/6/2010 4:34:15 AM
Altro che bottegai. - The indices and rim of the stop replica watches abnormal punch - at the six o'clock position - are ...
In onda su RED

www.redtv.it
Cerca
Calendario