.
Annunci online

lucianoconsoli

lucianoconsoli

La scelta dei tempi

Da lontano, circa 9000 chilometri, la politica italiana si vede come da un binocolo rivoltato, piccola piccola, come realmente è. Veltroni conferma le sue dimissioni. Bene, meglio tardi che mai. Se fossi stato in lui lo avrei fatto subito dopo le scorse elezioni, ci sarebbe stato tutto il tempo per discutere della sconfitta ( che non è certo colpa di Veltroni solamente) eleggere un nuovo segretario e un gruppo dirigente, organizzare il partito ed essere pronti per questa tornata elettorale. Ma Walter non ha voluto farlo, anche se ha sempre parlato di stile americano e non si è mai visto negli USA un leader che perde e continua come niente fosse. Poi poteva farlo alla fine dello scorso anno, quando alla Convenzione del PD la sua direzione dovette prenedre atto delle numerose critiche. Anche allora niente. E in questi mesi di segnali ce ne sono stati eccome. Non mi interessa sapere perchè lo ha fatto ora. Mi sembra il momento piu sbagliato. Un comandante in capo non lascia nel mezzo di una battaglia. Ha avuto mesi per lasciare e non l'ha fatto e sinceramente mi sembra irresponsabile farlo ora. Ma va bene così. Non sarà certo una Caporetto o un 8 settembre. Se questo partito ha ancora un motivo per esistere potrebbe essere il momento buono per dimostrarlo. Almeno cosi lo vivo da lontano.
pubblicato da lucianoconsoli il 18/2/2009 alle 0:0
permalink      Versione per la stampastampa      Leggi i commenti e commenta questo post commenti (0)
del.icio.us   technorati   oknotizie  facebook
tags: pd elezioni veltroni

Uno su due non ce la fa.


 
E' imbarazzante leggere i commenti di chi ha vinto e di chi ha perso nella consultazione elettorale di ieri. Ma la cosa piu rilevante è l'afflusso al voto. Un abruzzese su due è rimasto a casa, e non ha espresso l'unico diritto che rimane a noi poveri mortali cittadini, quello di votare. Ma a pensarci bene invece un messaggio è giunto netto e chiaro: non ce la facciamo piu, ci avete preso in giro abbastanza e non siamo piu disposti ad essere complici con il voto di un sistema che non ci appartiene. E' vero che chi non vota non conta, che in molte democrazie l'affluenza è tra il 50 e il 60 percento, ma lor signori dovrebbero riflettere di piu su quello che sta succedendo. Se uno su due non ce la fa piu vuol dire che la metà degli elettori è scontenta e non si riconosce nell'offerta politica. Il nostro paese ha la febbre alta, e come tutti i sintomi ci potrebbe aiutare a curare la malattia. Sono circa 15 anni che abbiamo questi sintomi e finora non abbiamo azzeccato la cura. Il male potrebbe degenerare e passare dalla fase sintomatica a quella degenarativa, aiutato anche dalla crisi. Il tempo stringe e purtroppo non abbiamo un Dottor House della politica. 
pubblicato da lucianoconsoli il 16/12/2008 alle 8:58
permalink      Versione per la stampastampa      Leggi i commenti e commenta questo post commenti (0)
del.icio.us   technorati   oknotizie  facebook
tags: elezioni partiti dottor House crisi
Sfoglia gennaio        marzo
lucianoconsoli

Creative Commons License
Le foto dell'autore presenti in questo blog sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons che ne impedisce l'utilizzo per fini commerciali.

Blog letto1 volte

Feed RSS di questo blog Feed ATOM di questo blog


Ultimi commenti
3/15/2014 4:54:46 PM
un ricordo e un consiglio - Buenas días.Mi nombre es Carlos Ignacio Zenteno Corona y le escribo de la productora Quetzal Films, ...
5/12/2011 9:24:21 AM
giù le mani da Real de Catorce - caro signor Consoli,mi perdoni se le scrivo qui ma non ho trovato un suo indirizzo mail. sono un ...
5/4/2011 7:38:05 PM
Bin Laden "terminato" - Buongiorno, chiedo scusa per l'intromissione e per l'OT, ma vorrei fare una domanda: potrebbe ...
1/20/2011 1:44:00 PM
Cuba: rimossi due ministri per "errori e deficienze" - ciao cugino..sono Claudio..un abbraccio e buon compleanno..e viva Nonno Peppe
12/6/2010 4:34:15 AM
Altro che bottegai. - The indices and rim of the stop replica watches abnormal punch - at the six o'clock position - are ...
In onda su RED

www.redtv.it
Cerca
Calendario