.
Annunci online

lucianoconsoli

lucianoconsoli

Un pensiero per Scajola

Un anno fa manifestavo dei dubbi sulla vicenda Scajola ( http://lucianoconsoli.ilcannocchiale.it/2010/05/04/il_caso_scajola.html ) ma sono rimasto una voce nel deserto anche tra i miei congiunti. Oggi ritorno sull'argomento per il recente ritrovamento della lista della spesa di Anemone. E la domanda è sempre la stessa: dopo un anno di indagini dei magistrati come mai il Signor Scajola non ha ricevuto nessun atto, non è indiziato ne indagato per qualsivoglia reato? E allora ripeto a chi voglia sentire: se crediamo nei magistrati quando indagano su Berlusconi perchè non usiamo lo stesso metro di giudizio su Scajola? E a questo punto dico qualcosa in più: vi è mai passato per la mente che Scajola non è dell'ala dura del Pdl e forse l'ala dura lo ha voluto fare fuori un anno fa da Ministro e adesso che torna sulla scena lo vuole nuovamente neutralizzare con lo stesso metodo? Boffo, Fini e compagnia bella insegnano. Meditate gente, meditate.
pubblicato da lucianoconsoli il 26/5/2011 alle 15:16
permalink      Versione per la stampastampa      Leggi i commenti e commenta questo post commenti (0)
del.icio.us   technorati   oknotizie  facebook
tags: scajola pdl

il caso Scajola

Scajola si è dimesso. Meglio tardi che mai. Nel comunicato letto ai giornalisti ha tracciato la linea della sua difesa: cercavo casa, me ne hanno indicata una alla pia portata, 600mila euro, ho acceso un mutuo e firmato il rogito per quella somma. Qualcuno ha pagato altri soldi per quella casa a mia insaputa, magari per ricattarmi o tenermi sotto pressione. Se così fosse annullerei l'atto di acquisto. Certo non capita a tutti che qualcuno paghi di nascosto più del 50% del prezzo senza dircelo o magari farcelo sapere in maniera discreta. Poi ci sono i famosi assegni, e la congruità del prezzo e tanto altro. Ma è legittimo che l'ex ministro si difenda.
Da quando è iniziata questa storia però sento che continua ad esserci qualcosa che non funziona. Secondo voi è normale che per dieci giorni escano notizie, dichiarazioni e riscontri che dovrebbero essere protetti dal secreto istruttorio senza che l'interessato riceva nulla, ma proprio nulla, dalle autorità giudiziarie che stanno indagando? Pensate per un momento se succedesse a uno di noi. Parliamo di stato di diritto, di garanzie, di uguaglianza di tutti i cittadini di fronte alla legge e ci opponiamo a chi vuole essere più uguale degli altri. Ma non riesco ad accettare che i processi si facciano sui giornali. Sono loro infatti che ti avvisano dei possibili reati, loro che riportano i vari interrogatori e testimonianze, loro che emettono il giudizio. Ma non me la prendo con i giornalisti ( almeno questa volta). Fanno il loro mestiere di cercare e diffondere le notizie. Quello che non accetto è che alcuni organi della giustizia utilizzino i giornali invece dei normali e corretti procedimenti di garanzia. Se ti indago ti avviso con la carta bollata e non con un articolo di giornale. Se ti interrogo pongo il segreto alle tue dichiarazioni  (anche perché ci potresti rimettere anche la pelle in qualche caso). Se ti accuso debbo darti la possibilità di difenderti, mettendoti a disposizione tutte le prove a tuo carico. Sono elementi essenziali di una democrazia garantista. Ma anche nel caso Scajola non si sono applicate. E questo è un grave danno alla democrazia e alla libertà individuale di ognuno di noi. Aggiungo anche che simili procedure non aiutano la ricerca della verità.  
pubblicato da lucianoconsoli il 4/5/2010 alle 12:27
permalink      Versione per la stampastampa      Leggi i commenti e commenta questo post commenti (0)
del.icio.us   technorati   oknotizie  facebook
tags: Scajola
Sfoglia dicembre        giugno
lucianoconsoli

Creative Commons License
Le foto dell'autore presenti in questo blog sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons che ne impedisce l'utilizzo per fini commerciali.

Blog letto1 volte

Feed RSS di questo blog Feed ATOM di questo blog


Ultimi commenti
3/15/2014 4:54:46 PM
un ricordo e un consiglio - Buenas días.Mi nombre es Carlos Ignacio Zenteno Corona y le escribo de la productora Quetzal Films, ...
5/12/2011 9:24:21 AM
giù le mani da Real de Catorce - caro signor Consoli,mi perdoni se le scrivo qui ma non ho trovato un suo indirizzo mail. sono un ...
5/4/2011 7:38:05 PM
Bin Laden "terminato" - Buongiorno, chiedo scusa per l'intromissione e per l'OT, ma vorrei fare una domanda: potrebbe ...
1/20/2011 1:44:00 PM
Cuba: rimossi due ministri per "errori e deficienze" - ciao cugino..sono Claudio..un abbraccio e buon compleanno..e viva Nonno Peppe
12/6/2010 4:34:15 AM
Altro che bottegai. - The indices and rim of the stop replica watches abnormal punch - at the six o'clock position - are ...
In onda su RED

www.redtv.it
Cerca
Calendario