.
Annunci online

lucianoconsoli

lucianoconsoli

Fisichella sulla mujer brasilera



Qualche giorno fa avevo scritto a proposito della ragazzina brasliana di 14 anni violentata dal patrigno e costretta ad abortire due gemelli. Il Vescovo di Olindo aveva lanciato la scomunica non al violentatore ma al medico. Il fatto aveva fatto abbastanza scalpore.

Ho già raccontato come provi una profonda stima per Mons. Rino Fisichella e questa volta i fatti mi danno ragione. Oggi infatti L'Osservatore Romano pubblica un intervento di Fisichella sulla vicenda brasiliana. Eccone alcuni passaggi fondamentali:

 "La bambina  «doveva essere in primo luogo difesa» e «prima di pensare alla scomunica  era necessario e urgente salvaguardare la sua vita innocente e riportarla a un livello di umanità di cui noi uomini di Chiesa dovremmo essere esperti annunciatori e maestri». «Così non è stato  e, purtroppo, ne risente la credibilità del nostro insegnamento che appare agli occhi di tanti come insensibile, incomprensibile e privo di misericordia. Vero che Carmen portava dentro di sè altre vite innocenti come la sua, anche se frutto della violenza, e sono state soppresse; ciò, tuttavia non basta per dare un giudizio che pesa come una mannaia".

Caro Rino,
sapevo che un uomo del tuo spessore non avrebbe potuto approvare un simile scempio. Sono lieto di non aver riposto male le mie aspettative.

pubblicato da lucianoconsoli il 15/3/2009 alle 18:57
permalink      Versione per la stampastampa      Leggi i commenti e commenta questo post commenti (0)
del.icio.us   technorati   oknotizie  facebook
tags: fisichella aborto brasile stupro chiesa

Stupro, censura e affari

Giorni fa avevo denunciato l'esistenza di una pagina di facebook che ironizzava sullo stupro. Oggi scopro di non essere stato il solo, ma molti altri sono scesi in campo. Purtroppo anche le pagine vergognose si sono moltiplicate, e addirittura qualcuno ha creato un fans club che inneggia allo stupro di gruppo. Il tema del controllo dei contenuti diventa sempre piu di attualità nella rete. A questo punto dico la mia: sono assolutamente contrario ad ogni censura o filtro legislativo imposto alla rete. Esiste da anni una polizia postale che puo intervenire e reprimere reati perpetrati in rete. Se sono necessari nuove regole di trasparenza dell'identità di chi genera contenuti in rete si possono stabilire, e nessuno avrà che ridire. Temo invece che ci sia qualcuno che voglia creare tensione e sdegno per imporre regole alla rete e per imbrigliare un mercato che sta diventando anche interessante dal punto di vista economico. Oggi la rete è uno dei pochi luoghi liberi sui quali poter scrivere, leggere, incontrarsi e confrontarsi. Non servono tessere di giornalista per poter scrivere, editori compiacenti che ti pubblichino, reti di distribuzione che ti mettano in edicola o in libreria, stampatori o impianti di diffusione che ti permettano di arrivare all'utente finale. Basta un collegamento telefonico e il pubblico diventa il mondo, anche quelle parti di mondo dove governi dittatoriali impediscono ai loro popoli di esprimersi e di confrontarsi. Se vogliamo quindi salvaguardare questo grande strumento di democrazia stiamo in campana, denunciamo le violazioni ma difendiamoci anche dai tentativi di metterci le briglie.

pubblicato da lucianoconsoli il 26/1/2009 alle 18:16
permalink      Versione per la stampastampa      Leggi i commenti e commenta questo post commenti (1)
del.icio.us   technorati   oknotizie  facebook
tags: stupro internet libertà di stampa censura

Spero sia uno scherzo.

Ho appena ricevuto sul mio telefonino le ultime notizie della TIM che trascrivo:
 
"Stupri, Berlusconi: servirebbero tanti soldati quante belle donne. Aumentare presenza militari? Devo ancora parlare con Napolitano"

Qualcuno mi dica che è uno scherzo! Aiuto, voglio scendere.
pubblicato da lucianoconsoli il 25/1/2009 alle 16:41
permalink      Versione per la stampastampa      Leggi i commenti e commenta questo post commenti (1)
del.icio.us   technorati   oknotizie  facebook
tags: berlusconi stupro militari

Stupro: Vergogna in rete

I tg della sera erano pieni delle notizie sugli stupri avvenuti in queste ore a Roma e Guidonia. Mi avevano colpito alcune reazioni della famosa "gente della strada" raccolte dai microfoni dei soliti cronisti assetati di sangue. Parole come: avevano un accento dell'est..... siamo circondati da stranieri ..... comandano loro qui. Parole di rabbia, disperazione ma anche di sottile razzismo. Anche perchè poi si scopre che lo stupratore è un giovane di buona famiglia, incensurato, e casualmente drogato, come per l'episodio di fine anno a Fiumicino. Insomma volevo saperne di piu navigando nella rete quando ho cliccato su di una pagina che riportava queste parole:

Lo stupro è la pratica di divertimento maschile più usata nel mondo occidentale. Per le donne la cosa è un po' diversa perché sono molto suscettibili e la giudicano come una violenza. Ricordiamo che dicevano lo stesso anche del rugby e dei pretzel... Attenzione: Tenere lontano dalla portata dei bambini.

Se non ne avete ancora abbastanza andatevi a vedere l'intera pagina  http://nonciclopedia.wikia.com/wiki/Stupro

Non so se gli estensori di questa pagina pensano di essere spiritosi, so di certo che non sono donne, e so per certo che se li avessi davanti sarei tentato di tornare alla mia giovinezza, quando per i vicoli di Trastevere era un disonore chiamare la polizia. Ci si faceva giustizia da soli.

pubblicato da lucianoconsoli il 23/1/2009 alle 21:57
permalink      Versione per la stampastampa      Leggi i commenti e commenta questo post commenti (1)
del.icio.us   technorati   oknotizie  facebook
tags: stupro internet razzismo televisione
Sfoglia febbraio        aprile
lucianoconsoli

Creative Commons License
Le foto dell'autore presenti in questo blog sono pubblicate sotto una Licenza Creative Commons che ne impedisce l'utilizzo per fini commerciali.

Blog letto1 volte

Feed RSS di questo blog Feed ATOM di questo blog


Ultimi commenti
3/15/2014 4:54:46 PM
un ricordo e un consiglio - Buenas días.Mi nombre es Carlos Ignacio Zenteno Corona y le escribo de la productora Quetzal Films, ...
5/12/2011 9:24:21 AM
giù le mani da Real de Catorce - caro signor Consoli,mi perdoni se le scrivo qui ma non ho trovato un suo indirizzo mail. sono un ...
5/4/2011 7:38:05 PM
Bin Laden "terminato" - Buongiorno, chiedo scusa per l'intromissione e per l'OT, ma vorrei fare una domanda: potrebbe ...
1/20/2011 1:44:00 PM
Cuba: rimossi due ministri per "errori e deficienze" - ciao cugino..sono Claudio..un abbraccio e buon compleanno..e viva Nonno Peppe
12/6/2010 4:34:15 AM
Altro che bottegai. - The indices and rim of the stop replica watches abnormal punch - at the six o'clock position - are ...
In onda su RED

www.redtv.it
Cerca
Calendario