Blog: http://lucianoconsoli.ilcannocchiale.it

Hamas non è il popolo palestinese.



Sono sempre stato con i Palestinesi ma mai contro gli Israeliani. Per me i due popoli possono e debbono convivere. Tanti anni fa partecipai ad una cena con Shimon Peres, non piu Primo Ministro Israeliano, di passaggio a Roma per raccogliere fondi per una Università arabo-israeliana da costruire proprio al confine. A molti di noi quella sembrava la strada giusta e da allora molto si è fatto. Arafat mi piaceva, sembrava un eroe, ma dopo la sua morte la notizia del tesoro a Parigi mi fece cambiare idea su di lui ma non sui Palestinesi. Con tutti i fondi che come Stato e come Regioni abbiamo dato ad Arafat oggi i palestinesi dovrebbero stare come gli svizzeri, ma per anni quei soldi sono stati spesi per le armi o portati altrove. Di fronte alle atrocità di questi giorni nuovamente ci stiamo dividendo tra filo palestinesi e filo israeliani, ma le cose non stanno proprio così. Hamas non è il popolo palestinese. Prima dell'attacco israeliano Hamas lanciava missili impunemente uccidendo anche palestinesi. Hamas è un gruppo terrorista, legato e finanziato all'Iran. La reazione di Israele è sproporzionata, ma cosa ha fatto il mondo democratico quando Hamas lanciava i missili? Cosa faremmo noi se un gruppo terrorista continuasse a mettere bombe e ad uccidere ? E adesso muoiono israeliani e palestinesi, civili e militari.Quindi è giusto chiedere il cessate il fuoco immediato, ma ricordiamoci di chiederlo anche quando Hamas uccide le due bambine palestinesi con un razzo destinato agli Israeliani. E soprattutto isoliamo Hamas, stringiamoci intorno ai rappresentanti del popolo palestinese legalmente eletti come Abu Mazen e chiamiamo i terroristi con il loro nome e non come combattenti per la libertà. Altrimenti anche Bin Laden diventa un eroe.

Pubblicato il 28/12/2008 alle 20.46 nella rubrica Arabesque.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web