Blog: http://lucianoconsoli.ilcannocchiale.it

Cuba: rimossi due ministri per "errori e deficienze"

Fratelli coltelli: la guerra per il potere continua tra Raul e Fidel.



 L'AVANA, 4 MAG - Il vicepresidente del Consiglio dei
ministri cubano e ministro dei Trasporti Jorge Luis Sierra e il
ministro dello Zucchero Luis Manuel Avila sono stati oggi
rimossi dai loro incarichi per "errori" e "deficienze". Lo
ha annunciato un comunicato ufficiale letto in tv.
   Sierra, 48 anni, membro del Buro politico del Partito 
comunista cubano (Pcc) e deputato parlamentare, è stato 
destituito per "errori commessi" durante il suo mandato.
   La sua destituzione avviene due mesi dopo quella di Rogelio 
Acevedo, persona vicina all'ex presidente Fidel Castro, come 
presidente dell'Istituto dell'aeronautica civile. Senza
spiegazione ufficiale, secondo alcune voci il motivo della
rimozione di Acevedo sarebbe stato l'uso di aerei statali per
affari privati e appropriazione indebita di soldi.
   Avila, 58 anni, "ha  chiesto la sua rimozione dopo aver
riconosciuto deficienze nel suo lavoro che gli sono state
segnalate", secondo il comunicato. Fonti economiche hanno
informato il mese scorso della prossima chiusura del ministero
dello Zucchero e la sua  sostituzione per una corporazione
statale nella più vasta riorganizzazione del settore che
avrebbe permesso l'entrata di investitori stranieri. 
   A Sierra e Avila "saranno assegnati altri compiti".
   Al posto di Sierra è stato nominato come vicepresidente del
Consiglio Antonio Enrique Lusson, nato nel 1930, che lottò
nella guerriglia sotto il comando di Raul Castro prima del
trionfo della Rivoluzione, e ministro dei trasporti negli anni
70, rimosso poi da Fidel Castro.
   Il nuovo ministro dei Trasporti è Cesar Ignacio Arocha, 51
anni, dirigente del settore, e come ministro dello Zucchero è
stato nominato Orlando Celso Garcia, 53 anni, attuale vice
ministro. (ANSA).

Pubblicato il 4/5/2010 alle 10.30 nella rubrica Mi casa es tu casa.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web