Blog: http://lucianoconsoli.ilcannocchiale.it

Vecchia guardia

Starò diventando vecchio, ma nel clima incandescente di questi anni trovo refrigerio solo nelle parole di uomini da rottamare, secondo alcuni presuntuosi, che potremmo chiamare della vecchia guardia. Oggi è il turno di Paolo Cirino Pomicino, il celebre Geronimo di due divertenti libri e di tanti articoli.  E' uno dei 24 uomini politici della prima repubblica che è stato condannato per finanziamento illecito al partito della Dc, ha affrontato il processo con dignità e ha scontato la pena. Dal 2007 ha un cuore nuovo, ma l'acutezza e la verve polemica di sempre. Intervistato oggi da La Stampa ha detto:

" Questi vent'anni saranno seppelliti a breve tra il pianto per le macerie delle Istituzioni e il riso delle tante sciocchezze che vengono dette" 
"Sa cosa avrebbe fatto Berlusconi se fosse stato un democristiano? Avrebbe scelto un nuovo Presidente del Consiglio, conservando la carica di Presidente del partito, avrebbe risolto i suoi problemi giudiziari con dignità e così avrebbe spiazzato tutti."
E ad una domanda sul prossimo ballottaggio a Napoli, la sua città, Pomicino ha risposto:
"Non so dire chi vince, ma di certo chi perde: la città, comunque vada. Da un lato c'è un gruppo dirigente nato e cresciuto a Casal di Principe e Sant'Antimo, non certo la Silicon Valley della politica. Dall'altra un 45enne che si ritiene l'uomo della provvidenza, l'angelo vendicatore, con una idea personalistica rifiuta l'apparentamento col Pd e Sel."
Come dargli torto?

Pubblicato il 23/5/2011 alle 13.7 nella rubrica Povera Italia.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web